DECISIONI & INFORMAZIONI GENERALI

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Assunzione dei costi delle prestazioni durante la pandemia di COVID-19

Il 19 novembre 2020 l'UFSP ha pubblicato nuove schede informative d'intesa con gli assicuratori.

In ambito stazionario viene fissata una prassi uniforme per la regolamentazione delle cure e delle assunzioni dei costi (riattivazione della scheda informativa di primavera).

In ambito ambulatoriale viene disciplinato il rimborso delle prestazioni a distanza per determinati gruppi di fornitori di prestazioni.

Le schede informative sottostanti contengono anche specificità per AInf / AMil / AI (ambito ambulatoriale).

 

Scheda informativa ambito stazionario (Versiona 19.11.2020)

Scheda informativa AInf/AMil/AI (Versiona 19.11.2020)

Scheda informativa ambito ambulatoriale UFSP (Versiona 19.11.2020)

 

 

Adeguamento della strategia della Confederazione in materia di prelievo di campioni (test COVID-19)

Informazioni

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha adeguato la normativa sull'assunzione dei costi dei test COVID-19 in base alla nuova strategia della Confederazione in materia di prelievo di campioni.

Secondo la scheda informativa aggiornata, se i requisiti sono soddisfatti la Confederazione assume i costi di tutti i test.

La fatturazione avviene normalmente tramite la cassa malati e in casi eccezionali tramite l'assicurazione militare. La fatturazione dei costi dei test a carico dell'assicurazione infortuni non è permessa, nemmeno in relazione alle malattie professionali.

Link alla scheda informativa dell'UFSP


Abrogazione delle schede informative per l'assunzione dei costi delle prestazioni durante la pandemia COVID 19

Il 22 giugno 2020 alle ore 00:00 è entrata in vigore l'ordinanza 3 sulle misure di lotta contro il coronavirus (ordinanza 3 Covid-19). Con la sua entrata in vigore e la fine della situazione straordinaria, l'ordinanza 2 del 13 marzo 2020 sulle misure di lotta contro il coronavirus (Ordinanza COVID-19 Ordinanza 2; RS 818.101.24) è stata abrogata.

Le schede informative redatte dalla CTM insieme all'UFSP e agli assicuratori malattia, determinanti durante la validità dell'ordinanza 2, sono quindi obsolete.

A partire dal 22 giugno 2020 saranno applicabili solo le tariffe e le regole di fatturazione concordate per contratto o stabilite da un'autorità.